COME SIAMO? CHE FACCIAMO?

Nel 2007 si è costituita all’interno della Pubblica Assistenza Humanitas di Scandicci la compagnia teatrale “GUELFI E GHIBELLINI”,costituita fra volontari e dipendenti della struttura sanitaria .

Alcuni elementi avevano già fatto esperienze teatrali,altri no, ma sotto la guida di alcuni amici nel ruolo di insegnate e regista,con lunga esperienza teatrale siamo riusciti fare il debutto nell’estate del 2008 in occasione della rassegna estiva SPEGNI LA TV E VIENI CON NOI  (della quale ne siamo organizzatori) mettendo in scena una  rievocazione della celeberrima trasmissione radiofonica IL GRILLO CANTERINO , (avendone ottenuto l’autorizzazione dal detentore dei diritti la R.A.I. di Firenze) con la validissima collaborazione dell’amico ed attore professionista ed autore Bruneto  Salvini.

A luglio 2008 abbiamo debuttato con la commedia IL PAPOCCHIO con la direzione del Sig Luciano Pappagalo e la regia di Daniela De Rosa,i quali ci hanno seguito fino ad aprile 2011.

Nel aprile 2009 abbiamo presentato lo spettacolo OGNI ANNO PUNTO A CAPO un mix di atti unici  di E.de Filippo ed altri autori con ben sette repliche in un anno.

Successivamente è stata messa in scena nel sett 2010 in occasione della premiazione della rassegna estiva  Humanitas  la commedia AGO COTONE E CONFETTI ovvero”Speriamo che la si sposi” di O.Barra  brillantissima e comica in due atti.

Nel 2011 abbiamo messo in scena una commedia di un  autore fiorentino F.Romei in arte Bubi dal titolo”IL FRANCO TIRATORE” rappresentata per la prima nel 2011 al circolo Baragli di Firenze e successivamente al Teatro del Vivaio a Incisa v.a.

Dal giugno 2011 la regia è stata affidata al Sig Romano Manetti il quale in gioventù ha fatto esperienze di teatro professionistico con la grande Wanda Pasquini.

Successivamente ha seguito varie compagnie amatoriali in veste sia  di attore che di regista.

Nel  febbraio 2011 siamo stati premiati quale "miglior compagnia" alla rassegna Memorial Don M Borgioli.

Abbiamo poi  messo in scena una commedia di  un’ora in due tempi, LADRO D’AMORE molto brillante, che abbiamo replicato gia sette volte dal settembre 2011.

Inoltre disponiamo di uno spettacolo comico articolato in scenette, barzellette e schetc  la cui lunghezza totale è adattabile alla serata dal nome  BISCHERI,BISCHERATE E BISCHERACCI.

Dal febbraio 2012 stiamo rappresentando alle varie rassegne teratrale

LA SPERANZA L’E L’ULTIMA A MORIRE di A.Zucchini.

Commedia “scoppiettante” comica che ha incontrato notevole gradimento di pubblico.

Nel mese di marzo 2012  siamo stati premiati quali vincitori della rassegna concorso M e R TARCHI al Teatro A Novelli di Cascine del Riccio quale "Miglior Compagnia"

con LA SPERANZA E' L'ULTIMA A MORIRE di A.Zucchini.

CONCORSO TEATRALE BADIA A SETTIMO 2013

-PREMIO MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA A LUISA SCALA, IN LA SPERANZA E' L'ULTIMA A MORIRE

CONCORSO TEATRALE BADIA A SETTIMO 2014  CON FIORENTINI AL MARE di Dory Cei

1-PREMIO MIGLIOR REGIA  A ROMANO MANETTI

2-PREMIO MIGLIOR ATTORE PROTAGONIOSTA A CLAUDIO CASINI

3- PREMIO MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA A MATTEO PALAZZO

4-NOMINATION DELLA GIURIA A SARA ZATTERI PER L'INTERPRETAZIONE.

------------------------------------------------------------------------

Ad aprile 2016 abbiamo fatto la prima de

  VELENO PER TOPI DI a A.Zucchini.

e successsive repliche.

Alla XX°rassegna di Badia a Settimo

Matteo Pacini ha vinto il premio

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA.

-------------------

il 31 dic al teatro Aurora di Scandicci

spettacolo di fine anno e Cabartet

ARSENICO E VECCHI CORNETTI

di G.Verzucoli l

Prima ed unica rappresentaazio e per vincoli S.I.A.E.dell'autore.

------------------------------

 

La compagnia è affiliata ad A.T.A. Toscana, e coperta da assicurazione.

Siamo una compagnia amatoriale,quindi non pretendiamo compensi, ma un modestissimo rimborso spese da concordare di volta in volta quando  è possibile.

Per Case di Riposo e Residenze Sanitarie Assistite per  anziani e diversamente abili ed altri enti O.N.L.U.S. o spettacoli a scopo benefico la compagnia recita gratuitamente.

Per usare una battuta teatrale  di Ogni anno punto e a capo di Odoardo De Filippo:

Noi non recitiamo per il denaro,ma abbiamo bisogno di appagare il nostro orgoglio recitando ……quindi per il costo non preoccupatevi……

Il vostro sorriso ed i vostri applausi sono la moneta che ci ripaga!